giovedì 10 agosto 2017

Sistemiamo i denti!

Oggi, dopo poco meno di tre settimane, è finita la prima fase del trattamento ortodontico per due ragazze: sono solo le prime di un progetto che ho deciso di realizzare e che coinvolgerà altri tre fanciulli.
Non è tutta farina del mio sacco: senza l'appoggio di Luis, il marito di Liliana, tutto questo non sarebbe stato possibile! Lui è dentista e si prende cura dei denti dei piccoli ospiti dell'hogar senza chiedere nulla in cambio: la sua presenza ed il suo aiuto sono stati indispensabili per poter dar via a questa idea un poco impegnativa e dispendiosa.
Un giorno mentre chiaccheravamo gli faccio presente la mia preoccupazione per lo stato dei denti di alcuni bambini: sono storti ed alcuni si sovrappongono ad altri. So che con il passare del tempo il problema potrebbe peggiorare e vorrei fare qualcosa, consapevole però che la soluzione non è a buon mercato. A quel punto Luis mi sorprende dicendo che se questi casi sono molti si potrebbe ottenere uno sconto sul materiale necessario per gli apparecchi mentre lui ed il suo staff non avrebbero chiesto nulla per il loro servizio: quasi non ci credevo a quanto stavo ascoltando! Continuiamo a parlare per metterci d'accordo: avrei selezionato i potenziali beneficiari del progetto, li avrei portati allo studio dentistico per vedere il tipo di intervento da fare ed avrei pagato solamente il costo di quanto necessario per realizzare il trattamento.
Con Liliana si fissano i criteri per la scelta dei ragazzi: devono avere assolutamente bisogno di questa cura, devono trovarsi in stato di abbandono o comunque nella condizione che non c'è nessun familiare che si possa occupare di loro e rimanere nel centro ancora a lungo in quanto non avrebbe senso fare un simile trattamento ad un bambino che tra qualche mese sicuramente se ne andrà per limiti di età o per reinserimento familiare. Dopo un'attenta osservazione la mia scelta ricade su cinque fanciulli e viene confermata da Liliana: destino vuole che due di loro siano mie figliocce, quindi sorge un piccolo conflitto di interesse che risolvo pagando di tasca mia per loro anche perchè convinto che il mio ruolo di padrino includa il fatto di preoccuparmi della salute di chi mi ha scelto come tale; per gli altri invece userò i soldi delle offerte ricevute.
Parlo ai cinque interessati di questo progetto e del ruolo da protagonisti che avranno in tutto ciò: se lo vorranno la mia intenzione diventerà realtà, altrimenti amici come prima. Anche Luis gli fa un discorso simile prima di visitarli uno ad uno, illuminandomi sul tipo di intervento che bisognerà fare a ciascuno di loro.
Le prime su cui verrà applicato l'apparecchio sono due bambine: ogni volta che le portavo allo studio erano un poco nervose, in particolare Sandra, la mia figlioccia, che non voleva che la lasciassi da sola sulla sedia del dentista ed ogni tanto sbirciava per vedere che fossi lì con lei. Ammetto che è stata una esperienza positiva perchè le due mi confidavano le loro paure ed i loro dubbi mentre dio le incoraggiavo e cercavo di darle sicurezza: penso che tutto questo abbia migliorato il nostro rapporto di amicizia. Non ho mai volto dire loro quanto ho speso per il materiale in quanto non voglio in qualche modo influenzarle o farle sentire in qualche modo in debito: le ho sempre detto che devono ringraziare le persone che coi loro sacrifici hanno permesso questo e sopratutto Luis visto che non sta chiedendo niente per il lavoro che sta facendo e sono io il primo a doverlo fare visto che senza di lui ciò non sarebbe stato possibile. Ho potuto vedere uno dei preventivi che ha fatto ad un suo cliente e, sapendo a che cifra sta rinunciando, posso dire che ha un cuore grande per questi ragazzi, è davvero un angelo caduto dal cielo!
C'è chi mi ha detto che questi ragazzi non si dimenticheranno mai di quello che sto facendo per loro: sorrido perchè fa piacere sentirselo dire ma sono consapevole che sono solo un braccio che cerca di trasformare in realtà le buone intenzioni di molti e mi reputo molto fortunato ad esserlo.
La prossima settimana tocca a due maschietti: la cosa mi preoccupa un po' perchè i loro problemi di denti sono più complicati rispetto a quelli delle fanciulle, in particolare uno ha un po' di paura a sottoporsi al trattamento ma spero che si decida per volerlo fare visto che è quello che ne ha più bisogno!
Har baje

Nessun commento:

Posta un commento