martedì 3 luglio 2018

Bilancio delle offerte: secondo trimestre 2018

Con luglio è cominciato il terzo trimestre dell'anno ed è bene fermarsi a fare un bilancio di com'è andato quello precedente.
Le entrate ci sorridono anche negli ultimi 3 mesi ed ammontano a 4045 euro, di cui 150 rappresentano il regalo che qualcuno ha voluto fare per il mio compleanno.
Le spese sono state tante ed alcune importanti, dettate dagli imprevisti e da necessità sorte all'improvviso: è il caso dell'acquisto di 6 tavoli in legno per il refettorio in quanto quelli già presenti, in ferro, erano rotti e le saldature non bastavano più a sistemarli. La somma investita è stata di 458 euro circa e comprende anche le spese di trasporto.
Negli ultimi mesi non siamo stati molto fortunati con le autovetture: alla camionetta bianca si è rotto un pezzo che sosteneva una ruota anteriore e per la sistemazione ci sono voluti all'incirca 303 euro mentre per cambiare il fanale dello stop e sistemare la maschera del cofano del pick-up negro sono stati spesi 78 euro, comprensivi dell'acquisto di tergicristalli nuovi. A questi costi si aggiungono quelli relativi ai vari pedaggi, parcheggi e la riparazione di un pneumatico per un totale di 5 euro.
Si è reso necessaria l'assunzione di una psicologa perchè l'autorità pubblica competente si è rimangiata la promessa di mandarcene una a sue spese: la somma investita è di 2670 euro e copre 10 mensilità.
L'impianto fognario della cucina si era intasato per l'enorme quantità di grassi presenti ed è stato necessario l'intervento di una ditta di espurghi, che ha richiesto il pagamento di 145,50 euro.
Una parte del tetto del locale dove sta il forno stava cedendo e quindi si è pensato di sistemarlo, così come il forno perchè presentava più di una crepa ed i mattoni che lo compongono stavano cominciando a cadere: i lavori non sono ancora finiti ma per il momento sono stati spesi 303 euro in manodopera e 115,20 euro in materiale.
Dal punto di vista medica ho pagato le visite mediche al ragazzo che soffre di dolore alle gambe, di cui avevo parlato in un precedente post, per 29 euro mentre 42 euro sono stati necessari per comprare medicine, altri 15,60 per il collutorio dei ragazzi con l'apparecchio, circa 4,50 per un pezzo di ricambio per la macchina per nebulizzare e 3,60 per sostituire la batteria della bilancia dell'infermeria.
Per la cucina si sono comprati attrezzi per 18,55 euro, una bilancia per 16,15 euro e dei sacchi per l'immondizia per l'ammontare di 12,12 euro. I 150 euro che mi sono stati dati li ho spesi per acquistare del latte in polvere.
Per il catechismo ho speso 8,50 in materiale mentre 52,12 euro sono stati impegnati nella manutenzione della statua della Madonna e per gli angeli posti all'entrata del centro. Per premiare i ragazzi che hanno realizzato il miglior altare per la Santa Vergine Maria nel mese di maggio ho sostenuto un costo pari a 10 euro mentre altri 3 sono stati necessari per acquisire le ostie.
Le necessità dell'orto hanno implicato spese per 12,75 euro.
Per i ragazzi ho comprato dei film per la cifra di 19 euro e libri per 2,50 euro.
Per quanto concerne la manutenzione la spesa più grande è quella legata alla sostituzione del lucchetto posto al cancello d'entrata perchè rotto: sono stati necessari 10,70 euro per sostituirlo con uno nuovo mentre altri 22 sono stati impiegati per duplicarne le chiavi, da distribuire tra il personale. 6 euro sono stati spesi per acquistare il veleno per gli scarafaggi; 22 per l'olio per il decespugliatore; 39 per dotarsi di materiale necessario a dipingere; 36,75 in materiale di ricambio per il bagno e le tubature; 60 in materiale elettrico (interruttori, neon, lampadine); 15,75 euro per comprare una ruota per la carriola; 9,70 in maniglie per i cassetti; 11,40 per comprare quanto necessario per fissare il cancello dell'entrata alla parete una volta che è stata sistemata; 14,50 per sostituire la serratura della porta di accesso al mio ufficio ed infine 7,80 in minuteria varia.
Colgo l'occasione per ringraziare una volta di più chi sostiene me e soprattutto i ragazzi: senza di voi non riuscirei a fare quello che sto facendo per loro, mi ritengo davvero fortunato di avere il vostro appoggio! Non smetterò mai di ringraziare per quanto fate e sono sicuro che Dio ve ne darà merito.
Har baje

Nessun commento:

Posta un commento